Diventare più empatici con il metodo RULER

L’empatia può essere definita come “la capacità di mettersi nei panni di un’altra persona fino a coglierne i pensieri e gli stati d’animo. In altre parole, si tratta di una condivisione cognitiva e affettiva che implica la capacità di accogliere il punto di vista dell’altro anche quando non coincide con il proprio” (Galimberti, 2018 – Nuovo Dizionario di Psicologia). 

Saper ascoltare con un interesse genuino è un’abilità fondamentale per riuscire a identificare stati d’animo e punti di vista dell’altro. Di seguito, alcuni semplici suggerimenti per rendere più efficace la comunicazione e far sentire l’altro ascoltato e rispettato.


Tips per migliorare l'ascolto dell'altro

  • Mantenere sempre il contatto visivo

Il contatto visivo è considerato un ingrediente base per una comunicazione efficace. Quando qualcuno vuole parlarti, metti da parte documenti, libri, telefono e altre distrazioni e guardalo negli occhi. 

  • Prestare attenzione anche i segnali non verbali

Espressioni facciali, tono di voce e gesti possono talvolta fornirci maggiori informazioni  rispetto a ciò che viene detto a parole. Presta attenzione al linguaggio del corpo del tuo interlocutore.

  • Non interrompere

Essere interrotti è frustrante. Tutti pensiamo e parliamo con ritmi diversi, per questo è importante lasciare all’altro il tempo necessario per pensare e parlare. Finire le frasi dell’altro o interromperlo spezza il flusso dei suoi pensieri e rende la comunicazione poco efficace.

  • Mostrare all’altro che lo stai ascoltando

Annuisci, sorridi e talvolta puoi dire “sì” e “uh huh”, per mostrare che stai ascoltando e incoraggiare chi parla a continuare.

  • Porre domande

Fare domande pertinenti può mostrare che hai ascoltato e aiutare l’altro a chiarire meglio ciò che è stato detto.

  • Parafrasare e riassumere

Ripetere ciò che è stato detto dimostra che hai prestato attenzione e consente all’altro di correggerti se non hai capito. Prova a dire: “Sembra che tu stia dicendo …” 


Grazie alla pratica degli strumenti e delle strategie RULER, è possibile sviluppare la capacità di entrare in empatia con l’altro e di mettersi nei suoi panni, come testimoniano le parole di Giacomina Petta, insegnante RULER dell’Educandato Statale agli Angeli.